12 Set 2021

«Tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali». Certo, ma… Una considerazione sulla Dichiarazione universale dei diritti umani

«Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza».

Così recita l’articolo 1 della Dichiarazione universale dei diritti umani. Una delle frasi più belle che siano mai state scritte, uno dei vertici assoluti della civiltà, un faro per ogni tempo e ogni persona.

Dovremmo stamparcele tutti queste parole e appenderle in un posto che vediamo tutti i giorni.

Però c’è un però…

Nessuna intenzione di relativizzare, limitare, circoscrivere questa massima e la sua portata, semmai di estenderla, espanderla, estremizzarla.

Così: «Tutti gli esseri nascono liberi ed uguali in dignità e diritti…».

Tutti gli esseri, non solo gli esseri umani: anche gli animali, i vegetali, il pianeta terra, l’universo intero e tutto ciò che contiene.

È tutto il vivente, in quanto tale, a nascere libero ed uguale in dignità e diritti.

Lo stiamo capendo un po’ alla volta, ma è così.

Si può e si dovrebbe discutere anche sulla seconda frase: «Essi (cioè gli uomini) sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza». Si apre qui la questione della ragione e della coscienza: solo l’uomo ne è dotato? E ciò lo distingue da tutti gli altri esseri viventi.

Questione aperta, qui mi limito a dire: se anche così fosse, se davvero l’uomo fosse l’unico essere dotato di ragione e coscienza, ne deriverebbe per lui una maggiore responsabilità (un dovere, perché no?, di fratellanza) verso tutti gli altri esseri viventi che ne sono privi, non certo il diritto a dominarli, prevaricarli, distruggerli arbitrariamente.

No?

Leave a comment

Chi sono

Sono nato a Vicenza nel 1968. Mi sono laureato in Filosofia a Padova con una tesi su Martin Heidegger, poi ho frequentato il Biennio di giornalismo dell’Ifg di Milano. Sono caporedattore e responsabile del settore Cultura e spettacoli di Famiglia Cristiana. Mi sto occupando di Filosofia per bambini e per comunità (P4C). [leggi tutto…]

Preghiere selvatiche

There's a blaze of light In every word It doesn't matter which you heard The holy or the broken Hallelujah
Leonard Cohen

Questo blog usa i cookie. Cliccando su "Accetto" o continuando a navigare sul sito, accetti il loro utilizzo. Se vuoi puoi cambiare le  impostazioni dei cookie.