24 Nov 2015

Claudio Magris, lezione sulla storia

Claudio Magris

Claudio Magris

Avercene di intellettuali come Claudio Magris. della sua immensa cultura, della sua umanità, della sua lucidità. Qualità che si esprimono non solo nei saggi, ma anche nei romanzi. L’ultimo, Alla cieca, del 2004, era semplicemente sconvolgente. Il nuovo, Non luogo a procedere (Garzanti), è una sfida all’intelligenza del lettore, una profonda meditazione sulla storia.

Il tema è – a mio parere – il male come gran signore dell mondo, della storia. Un male inellutabile, pressoché invincibile, se non fosse per un’arma affidata a noi uomini, alla nostra responsabilità: la memoria della verità storica, attraverso la quale rendere giustizia alle vittime di ogni tempo.

In questa recensione ho cercato di raccontare il romanzo e di spiegarne il senso.

Leave a comment

Chi sono

Sono nato a Vicenza nel 1968. Mi sono laureato in Filosofia a Padova con una tesi su Martin Heidegger, poi ho frequentato il Biennio di giornalismo dell’Ifg di Milano. Sono caporedattore e responsabile del settore Cultura e spettacoli di Famiglia Cristiana. Mi sto occupando di Filosofia per bambini e per comunità (P4C). [leggi tutto…]

Preghiere selvatiche

There's a blaze of light In every word It doesn't matter which you heard The holy or the broken Hallelujah
Leonard Cohen

Questo blog usa i cookie. Cliccando su "Accetto" o continuando a navigare sul sito, accetti il loro utilizzo. Se vuoi puoi cambiare le  impostazioni dei cookie.